Domande frequenti

In questa pagina raccolgo una serie di domande frequenti che mi vengono poste dai proprietari di cani e gatti che si rivolgono a me sia tramite lo studio veterinario che online, dai miei contatti. Prima di contattarmi chiedo per cortesia di leggere queste domande: potreste già trovare la risposta.

Sei un medico veterinario?

Sembra una domanda banale ma qualcuno la pone. Si, sono un medico veterinario specialista come si può facilmente verificare sul sito FNOVI (Federazione Nazionale Ordini Veterinari Italiani) cercando “Valerio Guiggi”, ordine dei veterinari della provincia di Pisa, nell’apposito spazio.

Cosa significa Medico Veterinario Specialista?

Il medico veterinario specialista ha un’istruzione superiore rispetto agli altri veterinari. Dopo la laurea in Medicina Veterinaria è possibile tentare la partecipazione ad un test a numero chiuso che da accesso ad una Scuola di Specializzazione, che si frequenta presso un’università italiana (Università di Pisa, nel mio caso). La durata della Scuola è di tre anni, in cui i corsi specialistici si alternano ai tirocini pratici, e alla fine è richiesta la stesura di una tesi (che si chiama Tesi di Specializzazione, ed è diversa dalla Tesi di Laurea necessaria per la normale laurea) e una discussione. In questo modo si diventa Veterinario Specialista potendo, tra le altre cose, partecipare ai concorsi pubblici come veterinari ASL (i veterinari non specialisti non possono accedervi).

Nel mio caso sono Specialista in ispezione degli Alimenti di Origine Animale (spec. del 28 Ottobre 2016, Università di Pisa); per maggiori informazioni sui corsi specialistici da me frequentati si può consultare il sito della Scuola di Specializzazione dell’Università di Pisa.

Perché scegliere un Medico Veterinario e non un “Nutrizionista per cani e gatti”?

Si vedono in giro molti (presunti) esperti che si definiscono “Nutrizionisti per cani e gatti”, ma che non portano alcuna garanzia in quello che fanno. Si tratta sempre di figure non-veterinarie che scelgono di occuparsi di alimentazione degli animali domestici, spesso (anche se non sempre) senza avere competenze specifiche in merito.

Anche se queste persone possono aver acquisito una cultura riguardo all’alimentazione animale attraverso la lettura di libri specifici, ci sono comunque cose che legalmente non possono fare, come visitare un animale, somministrare dei medicinali, intervenire direttamente sull’animale in caso si presenti una necessità immediata. Non possono effettuare nemmeno delle diagnosi, né a partire dall’amimale (semeiotica), né dagli esami del sangue (diagnostica di laboratorio), né da ecografie, radiografie o tomografie (diagnostica per immagini). Un Veterinario che si occupa di alimentazione e nutrizione è, sempre e comunque, un Medico Veterinario, e può legalmente fare quello che fanno tutti gli altri veterinari, anche quelli che non si occupano di una specifica disciplina.

In ogni caso, prima di rivolgervi ad un nutrizionista chiedete sempre di controllare il suo curriculum vitae per verificare le competenze. In giro ci sono ingegneri meccanici, programmatori informatici, teologi che formulano diete per cani e gatti: non è il caso di fidarsi di professionisti che non hanno nemmeno una base di tipo medico, proprio come non ci fideremmo ad affidare a un veterinario la costruzione di un palazzo.

 

Cosa significa veterinario nutrizionista?

Dal punto di vista legale, la qualifica di veterinario nutrizionista non esiste, esattamente come non esiste quella di veterinario cardiologo, dermatologo, neurologo, chirurgo o ortopedico.

Naturalmente nessun veterinario può conoscere (bene) tutti gli ambiti medici, e questo porta alla formazione personale su alcuni argomenti specifici, conoscenze superiori ai colleghi che vengono definite “aree di maggior interesse“. Ogni veterinario autocertifica la conoscenza dell’area di cui si occupa, in coscienza, e pubblicizzando le proprie effettive capacità (ad esempio, io non occupandomi di cavalli non potrei definirmi “veterinario ippiatra” non perché per legge non possa curare un cavallo, ma perché ritengo di non avere le conoscenze sufficienti per poterlo fare).

Nel mio caso ritengo di avere conoscenze piuttosto approfondite sull’alimentazione, sulla nutrizione e sulla sicurezza alimentare, per cui mi definisco “medico veterinario che si occupa di alimentazione e nutrizione”. Ma non mi definisco né “veterinario nutrizionista”, né “veterinario esperto in nutrizione”.

 

Cos’è una consulenza alimentare veterinaria?

La consulenza alimentare veterinaria è un colloquio tra il veterinario nutrizionista e il proprietario dell’animale (cane, gatto, coniglio…) in cui il proprietario rivolge domande specifiche al Dott. Valerio Guiggi, in videochiamata o (solo se non è possibile la prima opzione) in chiamata telefonica. Nel corso del colloquio parleremo dell’alimentazione dell’animale (o degli animali) in questione, con il Dottore che ha già studiato il caso in esame, cercando di trovare l’alimentazione migliore (di tipo industriale o casalingo a seconda delle esigenze del proprietario) e fornendo indicazioni sul regime alimentare migliore per quell’animale ed eventuali criticità.

La consulenza alimentare è disponibile sempre per gli animali sani, mentre per gli animali in corso di patologia sarò io personalmente, in base alla situazione, a scegliere se accettare o meno la consulenza.

Per maggiori informazioni potete contattarmi all’indirizzo valerioguiggi@gmail.com.

Come si svolge una consulenza alimentare veterinaria?

Dopo l’invio della richiesta da parte del proprietario mi riservo di rispondere entro 24/48 ore (considerando gli altri impegni lavorativi) valutando se accettare o meno la consulenza, se richiedere maggiori informazioni o se rifiutarla (può succedere in caso di animali gravemente ammalati, in caso di animali esotici su cui non ho competenza o in altre situazioni ben circoscritte).

Se la risposta, come accade la maggior parte delle volte, sarà positiva, richiederò al proprietario una serie di dati ed informazioni sull’animale, per poter studiare il caso ed avere informazioni riguardo alla situazione specifica. Inoltre ci si accorda per il giorno e l’orario della consulenza vera e propria.

La consulenza alimentare dura un’ora, viene svolta con una videochiamata (Skype, Facebook Messenger, Whatsapp a seconda delle possibilità del proprietario) o, in alternativa e solo in caso di impossibilità di utilizzare gli altri mezzi, per via telefonica senza contatto visivo. Durante la consulenza il proprietario può prendere appunti, e lo farà anche il Dottore inviando, a consulenza conclusa, un riassunto di quanto detto durante il colloquio, con eventuali consigli sull’alimentazione migliore per l’animale in questione.

Il pagamento può essere fatto con diversi mezzi (carta di credito, PayPal, bonifico bancario) e una volta ricevuto verrà emessa regolare fattura, che potrà essere detratta l’anno successivo dalle tasse come “Spesa Veterinaria”.

Posso richiedere una consulenza veterinaria online?

Si, puoi richiedere una consulenza veterinaria online in qualunque momento, contattando il Dott. Valerio Guiggi all’indirizzo valerioguiggi@gmail.com.

Posso richiedere una visita veterinaria online?

No, non si può richiedere una visita veterinaria online. Secondo il Codice Deontologico del medico Veterinario, la visita implica l’osservazione diretta dell’animale e manovre fisiche, per cui l’animale deve essere davanti al Dottore e non può essere semplicemente visto online.

Tuttavia, può essere richiesta al Dottore una visita veterinaria non online, che si effettuerà in una delle strutture (in Toscana) con cui il Dottore collabora o, in alternativa, a domicilio (per le province di Firenze, Prato, Pistoia, Pisa, Lucca, Livorno). Per maggiori informazioni potete contattarmi all’indirizzo valerioguiggi@gmail.com.

Posso chiedere aiuto a Valerio Guiggi in una situazione di emergenza per il mio animale?

Assolutamente no. Non mi occupo di medicina d’urgenza e primo soccorso veterinario, e non garantisco risposta alle richieste in tempi molto brevi (minuti), per cui la vita dell’animale potrebbe essere messa in pericolo. Se il cane si trova in una situazione di emergenza dovete contattare un Ospedale Veterinario appositamente attrezzato.

Valerio Guiggi può diventare il “Veterinario Curante” del mio cane o del mio gatto?

La normativa attuale non riconosce la figura di “Veterinario Curante” (come succede per la Medicina Umana), quindi un proprietario può cambiare veterinario quante volte desidera senza avere alcuna conseguenza e senza dover sottostare ad alcuna procedura.

Detto questo, mi occupo nello specifico solamente di alimentazione e non è in grado di fornire un servizio completo per l’animale (in particolare, non si occupa di chirurgia). Per questo motivo, nonostante il supporto nutrizionale sia sempre garantito, il consiglio è quello di rivolgervi per le manovre di base per il vostro animale (vaccini, piccola chirurgia ambulatoriale, medicina) ad un ambulatorio veterinario vicino alla vostra abitazione.

Valerio Guiggi può collaborare con il mio veterinario?

Si. Se per le manovre comuni è consigliato di rivolgersi ad un veterinario il cui ambulatorio si trovi vicino alla vostra abitazione, posso occuparmi dell’alimentazione e nutrizione del vostro cane o del vostro gatto collaborando, e anche parlando direttamente, con il vostro veterinario d’ambulatorio.

Se la terapia per il vostro animale richiede una variazione dell’alimentazione e della dieta, potete dire al vostro veterinario che di quella parte (e solo della parte alimentare) si occuperà il Dott. Valerio Guiggi. Previo contatto a valerioguiggi@gmail.com posso parlare anche direttamente con il collega che si è occupato della visita e della terapia farmacologica e chirurgica.

Ho un’attività riguardante i cani o i gatti (allevamento, addestramento, ricovero): posso richiedere consulenze specialistiche?

Si, come per tutti i proprietari privati può essere richiesta una consulenza anche per cani di proprietà di un’attività o un ente e non di una persona fisica (possibile in alcune regioni d’Italia).

Ho un’attività riguardante i cani o i gatti (allevamento, addestramento, ricovero): posso richiedere servizi per i miei clienti?

Si. Se l’attività vuole offrire un servizio di consulenza ai propri clienti proprietari di cani e gatti posso offrire il servizio direttamente all’attività piuttosto che alla persona privata. Il contatto per parlare della questione e per prendere accordi è valerioguiggi@gmail.com.

Ho un sito web e vorrei testi specialistici a tema alimentare per cani e gatti: posso richiedere contenuti editoriali?

Si. Al momento collaboro già con diverse testate giornalistiche online e cartacee: per richieste specifiche ed una panoramica sugli argomenti da trattare potete inviare una richiesta all’indirizzo valerioguiggi@gmail.com.

Ho un’azienda che si occupa della produzione di alimenti per cani e gatti: posso richiedere una consulenza o una visita ispettiva?

Posso fornire, attraverso lo studio CSA, supporto alle aziende che producono alimenti per animali e per l’uomo, dal punto di vista della sicurezza alimentare. E’ possibile richiedere una consulenza specifica per l’alimentazione e anche un’ispezione aziendale nella sede dello stabilimento, al termine della quale verrà rilasciato un apposito verbale di ispezione. Il Dottore può anche raccogliere campioni alimentari da far analizzare presso i laboratori d’analisi accreditati ACCREDIA.

Per maggiori informazioni, l’azienda può contattarmi all’indirizzo valerioguiggi@gmail.com.